Marriott acquisisce tutte le quote di AC Hotels

CWT

A darne l’annuncio è stato Antonio Catalán, fondatore, presidente e amministratore delegato di AC Hotels, durante un’intervista esclusiva al quotidiano spagnolo El País: nel primo trimestre di quest’anno il gruppo Marriott International ha acquisito per 140 milioni di euro il restante 40% della joint venture con la catena spagnola, arrivando così al 100% delle quote. La joint venture, che Catalán ha definito “un miracolo” per i suoi positivi risultati, è stata siglata nel 2011, quando il debito della società spagnola ammontava a 580 milioni di euro. «Da allora - ha dichiarato il management di Marriott -, abbiamo quasi triplicato il numero di strutture, raggiungendo 265 AC Hotel aperti o in fase di sviluppo in tutto il mondo». La revisione dell'accordo prevede lo scioglimento dell’attuale joint venture e la creazione di un nuovo accordo, senza scadenze, che permetterà ad AC Hotels di utilizzare tutti i marchi di Marriott, anziché - come era accaduto fino ad oggi - solo AC o Autograph.

AC Hotels by Marriott è un brand in forte crescita: attualmente le sue strutture, che coniugano design contemporaneo e tecnologie innovative, sono presenti in 17 Paesi, tra cui Italia (in 11 città), Spagna, Portogallo, Francia, Regno Unito, Danimarca, Turchia, Messico, Stati Uniti, Sud America e Sudafrica. Nei prossimi anni, però, la sua espansione internazionale includerà 90 nuove destinazioni. Tra queste, per la prima volta, l’Oceania e l’Asia, con l’inaugurazione del primo hotel della catena a Tokyo.



RESTA CONNESSO CON CWT

 

Se desideri entrare in contatto con noi per ricevere informazioni o iscriverti alla newsletter, clicca sul bottone qui sotto e compila il form.
 

Contattaci