Cresce l’offerta ad Alta velocità lungo lo Stivale

CWT

Più Frecce e più treni Italo nella Penisola con i nuovi orari invernali del trasporto ferroviario. L’offerta complessiva sulla lunga percorrenza di Trenitalia si amplia con 55 nuove fermate, che si traducono in oltre 200 nuovi collegamenti: sulla Roma – Milano diventano in particolare 104 i Frecciarossa (+3 frequenze) e 54mila i posti offerti al giorno; tra Milano e Venezia 48 i Frecciarossa (+2 frequenze) e 26mila i posti, con l’introduzione di una prima corsa del mattino dal capoluogo lombardo e di un’ultima la sera dalla stazione veneziana di Santa Lucia. Un nuovo Frecciarossa collegherà sempre di prima mattina Firenze con Roma e Napoli. Si aggiungono anche due corse Av su Fiumicino Aeroporto da Genova, La Spezia, Pisa, Firenze, mentre gli attuali quattro collegamenti da Venezia all’hub capitolino, a iniziare dal prossimo 18 dicembre, verranno potenziati grazie all’introduzione di treni Frecciarossa.

Grazie all’aumento della flotta con il recente ingresso di 12 nuovi treni, e in attesa degli ulteriori dieci previsti entro l’inizio del 2020, continua a crescere anche l’offerta Italo, che arriverà a toccare i 92 collegamenti al giorno nei primi mesi del 2019. Saliranno in particolare a quota 20 i servizi giornalieri no-stop tra Roma e Milano, con una nuova partenza da Napoli Centrale alle 12.51, che si fermerà a Roma Termini alle 14.10 e arriverà direttamente a Milano Centrale alle 17.12. Anche Bologna e Torino vedranno crescere i loro collegamenti no-stop per Roma con quattro frequenze complessive in più. Scendendo più a sud, Napoli beneficerà di un nuovo treno in partenza di prima mattina da Milano (6.25), con arrivo nella città partenopea alle 11.10, mentre da Venezia partiranno due convogli alle 8 e alle 16, che raggiungeranno il capoluogo campano rispettivamente alle 13.20 e alle 21.05. Quest’ultimo treno proseguirà inoltre per Salerno con arrivo alle 22.09.



RESTA CONNESSO CON CWT

 

Se desideri entrare in contatto con noi per ricevere informazioni o iscriverti alla newsletter, clicca sul bottone qui sotto e compila il form.
 

Contattaci